Categoria: Uncategorized

Seminari formativi per docenti

Invito alla formazione per docenti a Terni giugno 2018

25 giugno 2018 dalle 9.00 alle 12.00

Aula formazione CeSVol

Via Montefiorino, 12c – Terni (TR)

PROGRAMMA
9:00 – Registrazione dei partecipanti e saluti
09:15 – Presentazione del progetto SUN LIFE: la strategia umbra per la Rete Natura 2000.
09:30 – La Rete Natura 2000: cosa è? Conosciamo la rete ecologica europea istituita dall’Unione Europea per garantire la conservazione della diversità biologica.
10:00 – La biodiversità delle aree naturali dell’Umbria: specie animali, vegetali ed habitat di interesse conservazionistico.
10:30 – Pausa caffè
11:00 – Come strutturare percorsi didattici? Esempi di alcuni progetti realizzati con le scuole all’interno dei Siti Natura 2000 della Regione Umbria.
11:30 – Sperimentiamo l’EDUKIT. Presentazione e distribuzione del gioco Scoprinatura e distribuzione dei materiali divulgativi prodotti nell’ambito del progetto.
12:00 – Conclusioni e saluti

 

Regione Umbria è partner, insieme a Comunità Ambiente ed alle Università di Perugia, l’Aquila e Camerino, del progetto SUN LIFE, uno dei 12 progetti italiani finanziati nel 2013 dalla Comunità Europea nell’ambito dal programma LIFE + Natura & Biodiversità.

 Attraverso il progetto SUN si intende far conoscere a insegnanti e studenti la Rete Natura 2000 dell’Umbria e creare una nuova consapevolezza riguardo al suo valore e alla sua importanza.

La tutela della biodiversità è uno degli obiettivi prioritari dell’Unione Europea che intende, entro il 2020, “porre fine alla perdita di Biodiversità e al degrado dei servizi eco-sistemici, intensificando al tempo stesso il contributo dell’UE per scongiurare la perdita di Biodiversità a livello mondiale”.

Per raggiungere questo risultato è importante che tutti i cittadini, a partire dai banchi di scuola, siano coinvolti direttamente nella strategia dell’Unione Europea in modo che ciascuno possa dare il proprio contributo alla conservazione delle specie animali e vegetali, nonché degli habitat tutelati dalla Rete Natura 2000.

 Proprio con tali obiettivi Regione Umbria organizza un seminario formativo, interamente gratuito per i partecipanti, rivolti a docenti della scuola primaria e secondaria con l’intento di aiutare gli insegnanti a strutturare percorsi didattici. In occasione del seminario verranno distribuiti i materiali didattici agli Istituti che ne hanno fatto richiesta.

Il corso avrà luogo il 25 giugno 2018 dalle 9.00 alle 12.00 presso l’aula formazione del CeSVol – Via Montefiorino, 12c – Terni (TR).

È possibile iscriversi ai seminari compilando il modulo d’iscrizione (scegli allegato in formato .docx  o allegato in formato .pdf) alla presente comunicazione ed inviandolo all’indirizzo mail petruzzi@studionaturalisticohyla.it o al numero di fax 075 825107. Per informazioni: 349 2254072 Studio Naturalistico Hyla (Emi Petruzzi).

Categories: Uncategorized

Green Jobs – incontro pubblico a Montefranco

evento GreenJobs 23 maggio 2018 a Montefranco
Mercoledì 23 maggio 2018 a Montefranco (TR)
incontro “Verde & Circolare”
I green jobs di Natura 2000 ovvero l’economia che offre lavoro.
Occupazione, impresa e natura: le opportunità in Valnerina

Mercoledì 23 maggio 2018 presso l’Auditorium di Montefranco (TR), in via del Fossato, dalle ore 15 si svolgerà l’incontro “Verde & Circolare. I green jobs di Natura 2000 ovvero l’economia che offre lavoro. Occupazione, impresa e natura: le opportunità in Valnerina”.

Nel corso dell’evento saranno presentate le occasioni di sviluppo per le imprese e l’occupazione attraverso i risultati del Progetto SUNLIFE.

I “green jobs” visti attraverso la conservazione e la gestione della natura e le imprese che valorizzano il territorio. Dallo studio realizzato dal Progetto SUNLIFE emergono le possibilità di sviluppo economico e di conservazione della natura in settori chiave dell’Umbria: agroalimentare, turismo e commercio.

Esperti di lavoro verde e rappresentanti delle istituzioni, delle imprese e dell’associazionismo spiegheranno e si confronteranno sui risultati presentati da SUNLIFE, sulle nuove figure professionali, sulle opportunità di impresa e di conservazione della natura.

Presentazione di casi di eccellenza e idee per il territorio della Valnerina e i suoi cittadini. Non a caso infatti l’evento incontrerà “We are Valnerina”, un’iniziativa di valorizzazione del territorio coordinato dalla Provincia di Terni e da A.N.C.I. Umbria.

Categories: Uncategorized

Settimana verde europea 2018

Settimana Europea del Verde 2018

EU GREEN WEEK 2018, la Settimana verde europea quest’anno affronta il tema delle Green Cities
#GreenCities #Natura #Biodiversità #InfrastruttureVerdi #CittàVerdi #UE
21-25 maggio 2018
La Settimana verde “GREEN WEEK” è la più grande conferenza annuale sulla politica ambientale europea.
In questa edizione 2018 si esplorerà il tema “Green Cities for a greener future”, indagando i modi in cui l’UE sta aiutando le città a diventare posti migliori dove vivere e lavorare.


La rapida espansione delle città rappresenta un crescente fattore di pressione per l’ambiente e la salute umana. Oggi più di due terzi dei cittadini europei vive in paesi e città: nelle aree urbane quindi sono concentrate le principali sfide ambientali ma anche i maggiori sforzi e soluzioni per superarle. Ripensare le città come dei “nuovi ecosistemi” in cui vivere può fare la differenza nel nostro futuro.
La Settimana verde “GREEN WEEK”, la più grande conferenza annuale sulla politica ambientale europea, esplorerà in questa edizione 2018 il tema “Green Cities for a greener future”, indagando i modi in cui l’UE sta aiutando le città a diventare posti migliori dove vivere e lavorare. Verranno presentati gli sviluppi delle politiche in materia di qualità dell’aria, inquinamento acustico, natura e biodiversità, rifiuti e gestione delle risorse idriche; si parlerà di approcci partecipativi allo sviluppo urbano, programmi di networking e strumenti per la condivisione delle migliori pratiche. Al contempo, consapevoli degli ostacoli incontrati, si porrà l’accento sulle forme di coinvolgimento delle autorità locali e dei cittadini, così da creare insieme un nuovo modello di città sostenibile.
Nell’ampia discussione sul tema delle Green Cities, un posto centrale è occupato dalle politiche e dalle soluzioni che riguardano Natura e Biodiversità, in linea con quanto sancito dalla Strategia europea sulla Biodiversità e quanto da tempo si muove nell’ambito delle cosiddette Infrastrutture Verdi.
La settimana avrà ufficialmente inizio il 21 maggio a Utrecht (Paesi Bassi) e si concluderà il 25 maggio a Madrid (Spagna). Il vertice ad alto livello Città verdi dell’UE si svolgerà a Bruxelles tra il 22 e il 24 maggio.
Molte sono le iniziative previste all’interno della Settimana verde: appuntamenti informativi (seminari, workshop e conferenze), dibattiti pubblici, eventi di sensibilizzazione e coinvolgimento (visite guidate, mostre e fiere, festival), momenti di formazione e networking (anche online come i webinar). Decine di eventi “partner” sono stati organizzati in modo diffuso in tutta Europa e potranno svolgersi fino al 10 giugno 2018.
Per vedere il programma della Settimana verde, il calendario dei partner events ed avere più informazioni: www.eugreenweek.eu/it

 

 

Categories: Uncategorized

Indennità compensative nelle aree Natura 2000 in Umbria

PSR 2014-2020

Gli agricoltori che operano all’interno di aree agricole ad alto valore naturale possono fare richiesta di indennità compensative fino al 15 maggio 2018

Le aree agricole ad alto valore naturale (HNV) hanno un ruolo centrale nell’ambito delle politiche di sviluppo rurale rivolte alla conservazione della biodiversità e all’integrazione tra le attività agricole e la salvaguardia dell’ambiente. In Umbria circa 334 ettari di territorio sono classificati come aree agricole ad alto valore naturale in cui l’agricoltura rappresenta l’uso del suolo prevalente e mantiene, o è associata, a una grande varietà di specie e habitat di interesse comunitario. L’applicazione di pratiche agricole conservative è elemento imprescindibile per il mantenimento e la tutela della biodiversità dei suoli e, conseguentemente, per la loro fertilità. Tutti gli agricoltori che svolgono la loro attività nelle aree Natura 2000, possono beneficiare degli aiuti previsti dal PSR per l’Umbria 2014-2020. Oltre alle normali agevolazioni per gli investimenti strutturali, sono previste indennità per compensare i costi aggiuntivi e minori ricavi rispetto alle imprese agricole che operano al di fuori di tali siti, per il rispetto dei vincoli di tutela e conservazione che queste aree a elevato valore naturalistico comportano.

La Regione Umbria ha recentemente approvato (con Decreto n.3526 del 11/04/2018) il bando della sottomisura 12.1 “Indennità per le zone agricole Natura 2000”. Le risorse disponibili ammontano ad euro 1.500.000. Possono accedere ai benefici della misura gli imprenditori agricoli singoli, i Comuni e loro associazioni, le proprietà collettive aventi terreni in uso comune quali le comunanze agrarie o simili. L’indennità prevista dalla misura è concessa ai soggetti che esercitano attività agricola nei siti Natura 2000, e che hanno condizioni di “svantaggio” determinati dall’adozione dei vincoli contenuti nei Piani di gestione (e delle buone pratiche agricole indicate dalla Guida per gli agricoltori realizzata dal progetto SUN LIFE UMBRIA). Il richiedente, al fine dell’ottenimento dell’aiuto previsto dalla misura assume, quali proprie, le dichiarazioni e gli impegni di carattere generale e gli impegni specifici previsti nel modello di domanda disponibile online sul portale SIAN (www.sian.it). Le domande volte ad ottenere la concessione degli aiuti devono essere compilate utilizzando la specifica procedura informatica e devono essere presentate non oltre la data del 15 maggio 2018, sulla base dei dati contenuti nel fascicolo aziendale aggiornato e validato.

Categories: Uncategorized

Primavera 2018 nuove iniziative rivolte agli istituti scolastici

sperimentazione del gioco Scoprinatura che farà parte dell'Edukit del progetto SUNLIFE, con gli insegnati della provincia di Perugia

Le iniziative di marzo 2018 rivolte agli istituti scolastici

Con il progetto SUN LIFE, finanziato dalla Comunità Europea, la Regione Umbria intende dotarsi di una strategia pluriennale per la salvaguardia delle ricchezze naturali presenti all’interno dei 102 siti umbri appartenenti alla Rete Natura 2000.
Considerando che quest’ultima rimane ancora oggi in gran parte sconosciuta alla maggioranza degli italiani, e degli europei, le attività di comunicazione assolvono ad un ruolo estremante importante non solo per la diffusione della conoscenza del progetto ma dell’intera Rete Natura 2000.
Per il raggiungimento di tali obiettivi, considerando l’importanza che riveste l’educazione alla conoscenza ed al rispetto dell’ambiente nelle nuove generazioni, un elemento cardine è rappresentato dal coinvolgimento delle scuole.
Nell’ambito del progetto infatti, numerose sono le iniziative rivolte agli istituti scolastici, a partire dal contest con il quale le scuole della regione sono state invitate a realizzare elaborati utilizzando i diversi linguaggi della comunicazione (giornalini, spot, video, reportage, disegni, fumetti, elaborati multimediali, fotografie…) e che avessero come oggetto la Rete Natura 2000 in Umbria.
A novembre dello scorso anno la Scuola Primaria e Media di Colfiorito e l’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente di Fabro, vincitrici del contest, sono state premiate con una uscita didattica al Lago Trasimeno.
Per favorire una continuità del progetto anche nei prossimi anni, il 15 e 16 marzo l’Istituto Comprensivo Perugia 14 di Ponte Felcino ha ospitato le attività di formazione rivolte agli insegnanti della Provincia di Perugia.
Formazione per insegnanti 15 marzo 2018
In tale occasione gli insegnanti hanno avuto modo di approfondire le proprie conoscenze sulla Rete Natura 2000 e sulla biodiversità che le contraddistingue con particolare riferimento al contesto regionale. Gli insegnanti hanno potuto inoltre sperimentare il gioco Scoprinatura, ideato nell’ambito del progetto e rivolto agli alunni delle scuole primarie e medie, che verrà distribuito nel mese di maggio in occasione delle attività di disseminazione rivolte alle scuole della regione. Uno strumento attraverso il quale gli insegnanti potranno strutturare in autonomia percorsi didattici già a partire dal prossimo anno scolastico.
sperimentazione del gioco Scoprinatura che farà parte dell'Edukit del progetto SUNLIFE, con gli insegnati della provincia di Perugia
Prossimo appuntamento con gli insegnanti della Provincia di Terni per proseguire la sperimentazione del gioco e continuare a parlare di Rete Natura 2000!
Maggiori info sulle attività sono disponibili sul sito web www.life-sun.eu e sulla pagina facebook SUN LIFE.

Categories: Uncategorized

Rassegna stampa febbraio-marzo 2018

Categories: Uncategorized

La Guida per gli agricoltori

Copertina Guida per gli agricoltori - in consultazione

La guida per gli agricoltori del progetto SUNLIFE (scarica la Guida per gli agricoltori in formato .pdf 1.526KB)

Copertina Guida per gli agricoltori - in consultazione
Le aree agricole
hanno, e potranno avere maggiormente nei prossimi anni, un ruolo centrale per la conservazione della biodiversità. Tale tendenza appare evidente nell’ambito delle politiche di sviluppo rurale, rivolte sempre più all’integrazione tra le attività agricole e la salvaguardia dell’ambiente.

Questa guida ha lo scopo di illustrare il ruolo dell’agricoltura nel contesto della Rete dei Siti Natura 2000 in Umbria; inoltre fornisce informazioni e consigli agli operatori di settore, per la gestione delle attività agricole in un’ottica di sostenibilità ambientale.

Ora la guida è disponibile per la consultazione.

In particolare nella Guida troverete anche info su:

  • Buone pratiche agricole
  • Tavole con i siti ricadenti nel territorio regionale
  • Tipi di indennità e incentivi previsti per le attività agricole che si svolgono nei siti N2000 in Umbria

Siete tutti invitati a inviarci i vostri commenti e suggerimenti per integrarla e migliorarla!

Per contatti, commenti e foto scrivi a: livia.bellisari@comunitambiente.it

Categories: Importante, Uncategorized

La ricerca sulla lepidotterofauna

Lepidotteri-di-interesse-europeo-in-Umbria

Il poster è stato presentato al Second Joint Meeting of Société Zoologique de France and Unione Zoologica Italiana Torino, 18-23 settembre 2017

L’indagine mediante “butterfly watching” o cattura/rilascio, condotta in Umbria dal 2012 al 2017 sulle specie di lepidotteri di interesse europeo (Direttiva Habitat, 92/43/CEE), arricchisce la precedente indagine del 2006-2011 e, integrata dai dati di letteratura, evidenzia la presenza delle seguenti specie:
-Eriogaster catax (All. II,IV, monovoltina), volo in ottobre. M. Subasio (ZERUNIAN & ZILLI, 2014), M. Martani, Piani di Gavelli e M. Fionchi (Spoleto), nei pressi di Orvieto (BERTACCINI et al., 1994);
-Proserpinus proserpina (All. IV, monovoltina), volo in giugno. Pescia (Norcia) e nei pressi di Orvieto (PROLA et al., 1978);
-Parnassius apollo (All. IV, monovoltina), volo in luglio-agosto. M. Sibillini e M. Pizzuto;
-Parnassius mnemosyne (All. IV, monovoltina), volo in maggio-luglio. Intero versante appenninico;
-Zerynthia cassandra (All. IV, monovoltina, endemica dell’Appennino), volo in aprile-maggio. Ben distribuita in tutta l’Umbria, strettamente associata alla pianta nutrice Aristolochia;
-Phengaris arion (All. IV, monovoltina), volo in maggio-luglio. Intero settore centro-orientale della regione, associata alla pianta nutrice Thymus e alla formica ospite Myrmica;
-Euphydryas provincialis (All. II, monovoltina, specie del complesso di taxa rappresentato da E. aurinia), volo in maggio-giugno. Intero settore centro-orientale della regione in zone pedemontane e montane;
-Melanargia arge (All. II,IV, monovoltina, endemica dell’Appennino), volo in maggio-giugno. Parte centro-occidentale della regione. La specie è in espansione verso nord e raggiunge in Umbria il limite settentrionale del suo areale (nei pressi di Città di Castello). Ad oriente colonizza il M. Subasio e si spinge fino a M. Cucco a quota 1350 m s.l.m.;
-Erannis ankeraria (All. II,IV, monovoltina), volo in marzo. Unica segnalazione sul M. Subasio (ZERUNIAN & ZILLI, 2014);
-Euplagia quadripunctaria (All. II*, monovoltina), volo in agosto-settembre. Ben distribuita in tutta l’Umbria.
In sintesi, su una checklist italiana di 24 specie di lepidotteri di interesse comunitario, 10 sono le specie che colonizzano in vario modo il territorio dell’Umbria (progetto LIFE13 NAT/IT/000371). Potenzialmente, all’attuale lepidotterofauna umbra potrebbero essere aggiunte solo la sfingide Hyles hippophaes (All. IV) e il licenide Lycaena dispar (All. II,IV), segnalate entrambe in prossimità del confine nord-orientale con le Marche.

Lepidotteri-di-interesse-europeo-in-Umbria

Categories: Uncategorized Tags: Tag:,

Pubblicata la pagina Facebook del Progetto SUN LIFE

sunlife marchio

Il 10 gennaio 2018 è stata pubblicata la prima pagina social del Progetto SUN LIFE sulla piattaforma FACEBOOK.
La pagina è raggiungibile al seguente indirizzo: www.facebook.com/sunlifeumbria/

La presenza nel social network più usato, ci consente uno scambio di comunicazioni più agevole e garantisce al tempo stesso immediata diffusione delle informazioni.

Dopo il primo giorno di pubblicazione, grazie alla collaborazione del gruppo di Progetto, abbiamo già ricevuto quasi 300 LIKE.
La notizia è stata diffusa anche con un tweet tramite l’account Twitter “@Parchiattivi

Il rimando al Sito Web del Progetto www.life-sun.eu ha fatto registrare già dal primo giorno un incremento negli accessi al sito, fotografato nelle statistiche del giorno.
statistiche degli accessi pomeriggio 11 gennaio 2018

Categories: Uncategorized

Le attività di divulgazione fatte dal Gruppo UNIVAQ

Poster - Analisi di insularizzazione dei Siti Natura 2000 in Umbria - Università dell'Aquila (versione miniatura web)

Nell’ambito del progetto SUN LIFE Umbria, il gruppo dell’Università degli Studi dell’Aquila (UNIVAQ), composto da Francesco Zullo, Alessandro Marucci, Lorena Fiorini, Serena Ciabò e coordinato dal Prof. Bernardino Romano, ha sviluppato una serie di metodologie innovative e prodotto dati riguardanti:

Mosaicatura dei Piani Regolatori Generali dei comuni umbri (Azione A4);
Implementazione di un set di indicatori di monitoraggio dei fattori di eco-interferenza insediativa (Azione D1);

Elaborazione dei profili di occlusione relativi ai principali assi infrastrutturali umbri e mappatura dei varchi ecologici significativi (Azione D1);
Elaborazione delle curve di insularizzazione dei Siti Natura 2000 (Azione D1 – Azione C2).

I risultati, e soprattutto le metodologie, ottenuti dalle varie azioni del progetto SUN LIFE Umbria, a partire dal 2016, sono stati presentati a Conferenze nazionali e internazionali. Inoltre sono stati la base di vari paper scientifici che il gruppo Univaq ha pubblicato su diverse riviste nazionali ed internazionali. 

Viene di seguito riportato l’elenco delle attività di divulgazione effettuate:

Partecipazione al Congresso SIEP-IALE tenutosi ad Asti il 27/05/2016 con il lavoro “Urban sprinkling: difficult recovery”;

Partecipazione all’International Forum Le Vie dei Mercanti a Capri il 18/06/2016 con presentazione del lavoro “New techniques for land surveying, monitoring and environmental diagnosis: a comparative analysis” (http://www.leviedeimercanti.it/proceeding-xiv-forum/);

Nel mese di luglio è stato presentato il lavoro “Urban Sprinkling: a difficult recovery” durante il 3rd International Workshop on Risk Design and Planning (12-16 luglio 2016, L’Aquila);

Presentazione del poster “The Italian coast between protected areas and linear metropolis: line of action for a difficult recovery” alla conferenza ECSA 56 Costal Systems in transition (4 – 7 september 2016, Bremen, Germany);

Presentazione del lavoro “Disperso italiano: appunti di riconfigurazione del dilagamento urbano” alla XXXVII Conferenza scientifica annuale A.I.S.Re. – Associazione Italiana di Scienze Regionali (20-22 settembre 2016 – Ancona);

Poster “Analisi di insularizzazione dei Siti Natura 2000 in Umbria” al Convegno Internazionale Wildlife Road Kill Prevention: Theory, Research and Practice (Perugia 4-5 ottobre);

Conference Paper: “Urban pressure and planning management on Italian coastal areas” presentato al Sesto Simposio Internazionale “Il monitoraggio costiero mediterraneo: problematiche e tecniche di misura”, tenutosi il 27-29 settembre 2016 a Livorno (http://www.fupress.com/archivio/pdf/3246_10754.pdf);

Partecipazione alla conferenza “Azioni in campo per la salvaguardia della biodiversità e del patrimonio naturale”, tenutasi il 26/05/2017 a Perugia;

Partecipazione alla VII Conferenza del centro studi per le reti ecologiche “Esperienze di Road Ecology in Italia: ricerca, pianificazione e progettazione per la sostenibilità ecologica delle infrastrutture”, tenutasi il 17/06/2017 presso la Riserva Naturale Regionale Monte Genzana Alto Gizio (http://csre.riservagenzana.it/quarta-conferenza-csre/);

Presentazione del lavoroSpatial Methods to Measure Natura 2000 Sites Insularization in Italy” alla Conferenza Internazionale ICCSA 2017, tenutasi il 3-6 luglio 2017 a Trieste  (https://link.springer.com/chapter/10.1007/978-3-319-62401-3_32);

Pubblicazione del paper scientifico “Sprinkling: a new rural-urban model to describe land take dynamics in Italy” il 12 gennaio 2017 sulla rivista internazionale “Sustainability” 2017, 9(1), 97; doi:10.3390/su9010097 (www.mdpi.com/2071-1050/9/1/97/pdf);

Pubblicazione del paper scientifico “Urban Growth Control DSS Techniques for De-Sprinkling Process in Italy” il 16 ottobre 2017 sulla rivista internazionale “Sustainability” 2017, 9, 1852; doi:10.3390/su9101852 (www.mdpi.com/2071-1050/9/10/1852/pdf).

Categories: Uncategorized

 

 

WordPress fArt_Child Theme by Rita Persichini - Servizio Foreste, montagna, sistemi naturalistici, faunistica - Regione Umbria

Privacy - Site Map